AMB 2018 il cuore della lavorazione dei metalli

La AMB, che si svolgerà dal 18 al 22 settembre, si trasformerà per la 19° volta nel punto d’incontro per gli esperti della lavorazione dei metalli ad asportazione di truciolo.

A fare il punto di questo successo sono stati Gunnar Mey, direttore delle fiere industriali di Messe Stuttgart, Alessandro Marino, segretario generale della Camera di Commercio Italo-tedesca e Makus Hesendig, direttore della VDMA, associazione di categoria per software e digitalizzazione.

Oltre 1.500 espositori, di cui 83 italiani, presenteranno i loro sviluppi e le loro innovazioni in un’area espositiva lorda di più di 120.000 metri quadrati. Ottimi i segnali secondo cui la AMB 2018 sarà la più grande di tutti i tempi. Questi i numeri presentati durante la conferenza stampa svoltasi a Milano, presso l’Armani hotel.

Gunnar Mey, direttore delle fiere industriali di Messe Stuttgart

Novità di quest’anno l’inaugurazione del nuovo padiglione 10, che rappresenta ulteriori 15.000 mq di superficie e sarà interamente dedicato alle macchine fresatrici. Negli ultimi anni, la AMB ha portato al limite tutte le capacità del quartiere fieristico, e anche nel 2018 registrerà il tutto esaurito nonostante l’aumento della superficie. Inoltre l’ampliamento dell’area consente di suddividere meglio i settori espositivi esistenti. La AMB 2018 avrà una nuova ripartizione tematica: Al Forum L- Bank (padiglione 1) e nel padiglione 3 si troveranno gli utensili di lavorazione e i dispositivi di bloccaggio. Ai padiglioni 4 e Oskar Lapp (padiglione 6) il punto forte sarà costituito dai torni e dai torni automatici. Al padiglione 5 saranno in mostra le rettificatrici e le rettificatrici per utensili, con tutto ciò che ne fa parte. Il padiglione Alfred Kärcher (padiglione 8) presenterà le novità nel campo delle affilatrici per seghe e troncatrici alla mola, tecnologia delle superfici, marcatori, macchine per tempra e riscaldamento, lubrificazione e refrigerazione, sicurezza e ambiente. I padiglioni 7, 9 e il nuovo padiglione Paul Horn (padiglione 10) completeranno il programma con fresatrici, macchine utensili ad asportazione di truciolo, tecniche di misura e garanzia della qualità nonché celle e sistemi di produzione flessibili, centri di lavorazione, dentatrici e trapanatrici. I fornitori di tecnologie di controllo e azionamento, CAD / CAM / CAE e software per la produzione saranno collocati nell’area subito all’entrata est e al padiglione 2 all’ingresso del centro fieristico.

Nell’autunno degli anni pari i produttori presentano le loro innovazioni a Chicago per il nord America, a Tokio per l’Asia e alla AMB di Stoccarda per l’Europa. Anche quest’anno i leader del mercato mondiale della truciolatura saranno di nuovo tutti presenti a Stoccarda e i visitatori potranno sperimentare dal vivo centinaia di macchine.

Altra novità di questa edizione 2018 la mostra DIGITAL WAY: una mostra dedicata alle diverse possibilità di digitalizzazione nell’industria. DIGITAL WAY si svolgerà su tre pilastri fondamentali: le conferenze, la mostra e le dimostrazioni pratiche che saranno sia agli stand dei vari espositori che nella vera e propria Smart Factory allestita durante la fiera. Inoltre vi sarà un evento alla sera allo scopo di creare network in modo piacevole. Usando la AMB come piattaforma per i fornitori e i consumatori, l’obiettivo è quello di fornire un orientamento su come adempiere alle richieste di maggior crescita di fatturato e risparmio di costi, in particolare grazie all’incremento della produttività degli impiegati e all’aumento dell’efficienza delle macchine. Gunnar Mey concretizza: “Le imprese vogliono sapere come mettere in pratica Industria 4.0 e la digitalizzazione in produzione. Quali sono le aziende che hanno già realizzato con successo dei progetti? Quali applicazioni e modelli esistono e quali sono quelli importanti per le singole aziende? Con il Digital Way della AMB 2018 raggrupperemo le domande e le offerte orientate alle soluzioni.”

Una parentesi è stata dedicata a AMB Iran alla sua terza edizione. L’interesse per AMB Iran (dal 26 al 29 giugno 2018) si mantiene stabile, molti espositori continuano a essere convinti del potenziale dell’Iran. Per la terza volta esporranno colossi di settore quali AMF Andreas Maier GmbH, Gühring KG, Kapp GmbH & Co. KG, Klingelnberg GmbH, Paul Horn GmbH, Schwäbische Werkzeugmaschinen GmbH e Samputensili Cutting Tools S.r.l. Per la prima volta alla AMB Iran esporrà anche la Sandvik Coromant. Il leader di mercato per utensili e soluzioni opera da tempo autonomamente in Iran ed è anche rappresentato dal partner locale SAP (Sakht Abzar Pars Co).

Per quanto riguarda l’Europa ed il contesto in cui si svolgerà la prossima edizione di AMB Stoccarda siamo di fronte ad uno scenario in cui i mercati di sbocco di alcune parti dell’Europa vivono attualmente un boom. Gli esperti di economia prevedono per il 2018 una crescita in Germania del prodotto interno lordo pari al 2,2 percento e nell’Eurozona pari al 2,3 percento. “Gli espositori confermano che le capacità dell’industria non erano arrivate così al limite dal 2008. Ora sarebbe il momento giusto per compiere i necessari investimenti. La AMB offre a questo proposito una piattaforma eccezionale perché qui gli espositori mostrano gli ultimi aggiornamenti tecnologici e tutto quello che, attualmente, la digitalizzazione rende possibile nella produzione“, spiega Gunnar Mey concludendo la conferenza e ribadendo lo slogan portante di questa manifestazione: “Il cuore della lavorazioni dei metalli batte a Stoccarda” …e forse, nel 2018, ancora di più.

Related Posts

AMB 2018 – successo preannunciato
COMPOSITES EUROPE 2018
BLM Group alla BLECHEXPO 2017