Andrea Bianchi conferamto presidente ASCOMUT

Lo scorso 11 luglio si è svolta l’assemblea ASCOMUT che ha riconfermato Andrea Bianchi presidente per il prossimo quadriennio.

Andrea Bianchi, laureato in ingegneria elettronica, è Amministratore Delegato di HEIDENHAIN ITALIANA dal 2002. In precedenza, ha maturato una solida esperienza in General Electric in particolare nel settore dei sistemi e servizi per l’automazione, fino ad assumere la responsabilità della business unit. Completa la sua formazione professionale, la direzione della divisione apparecchi per l’illuminazione in Philips. 

Consigliere dell’Associazione dal 2007, è membro della Giunta Esecutiva dal 2011 fino ad essere nominato alla carica di Presidente nel 2013 succedendo a Luciano Mascherpa.

Nella propria relazione introduttiva, il Presidente Andrea Bianchi ha rimarcato ed enfatizzato un concetto espresso con forza dal Presidente di Confcommercio Carlo Sangalli in occasione dell’Assemblea pubblica della Confederazione: «La costruzione di un vero e proprio “ecosistema” dell’innovazione è la priorità del Paese. Avanti con le Strategie nazionali per la banda ultra-larga e per l’intelligenza artificiale. Avanti con il Piano Impresa 4.0».

Bianchi ha posto l’accento sulla innovazione come chiave imprescindibile per la ripresa economica del Paese e sul contributo determinante che il settore della meccanica può e deve dare a questa ripresa. 

Certo, la situazione è complicata ed i trend di mercato evidenziano un andamento in flessione: «Sono evidentemente troppe le incognite legate al quadro internazionale ed interno, ai nuovi assetti europei, al complicato quadro connesso alla Brexit. L’economia manifesta segnali di sofferenza. Sarà un anno certamente sfidante per il mondo delle imprese.»

Il nuovo Consiglio Direttivo ASCOMUT risulta così composto:

Pasquale ALOISE (Fraisa)

Gianluca BARETTON (Celada R.F.)

Angelo Loris CAMPORIONDO (Centro Utensili)

Pietro CAMPORIONDO (NUI Utensili Europa)

Alessandro CECCHINI (Chiron Italia)

Marco CORRADINI (Società Italiana Commerciale Utensili)

Aldo FERRO (CDU)

Massimo LUNGHI (Eurotekna)

Tommaso MASCHERPA (Emanuele Mascherpa)

Davide PEDRINI (Iscar Italia)

Massimo RAVINA (Bi.Erre.Di.) 

Ferruccio REDAELLI (G. Redaelli)

Carlo SALVI (Tecnor Macchine) 

Mauro SANCLEMENTE (Synergon)

Alberto ZAMBERLETTI (Dollmar Meccanica)

Nella   seduta   di   insediamento, il   Consiglio   potrà   deliberare   eventuali   nomine   per cooptazione e procederà alla elezione dei Vice Presidenti.

Related Posts

Federmacchine – nominato il nuovo presidente per il biennio 2019-2020
ANIE Assemblea 2019 – ridimensionamento in vista
Assofond – assemblea venerdì 22 settembre