La tecnologia al primo posto a BIEMH

Oltre 1.300 aziende leader internazionali hanno confermato la propria partecipazione alla BIEMH, la Biennale Internazionale delle Macchine Utensili.

see La 30ª edizione si terrà tra quattro mesi, dal 28 maggio al 1º giugno 2018. I dati delle aziende, dei prodotti e dei servizi registrati fino a oggi, lasciano presagire un’edizione molto ambiziosa rispetto all’approccio, ai contenuti e alla tecnologia, un’edizione che sarà in grado di fornire risposte alle sfide riguardanti la necessità di creare soluzioni industriali più competitive nell’ambito della fabbricazione avanzata.

watch

Inoltre, dal giugno dell’anno scorso, la campagna commerciale dell’evento ha mostrato significative percentuali di crescita rispetto a tutti i parametri; si tratta di una tendenza positiva stabile negli ultimi anni, caratterizzati dalla ripresa dell’attività industriale. Grazie a questa situazione, tra gli espositori finora registrati spicca la presenza di nuove aziende e di quelle che tornano in fiera con una fiducia rinnovata, rappresentando nell’ordine il 22% e il 10% del totale delle aziende iscritte ad oggi.

source url

source site Per quanto riguarda i settori, crescono in particolar modo quello dei componenti e accessori, che ha già raggiunto il 29% dell’offerta, quello delle macchine per la deformazione di lamiere, con il 14%, nonché un buon numero di macchine da taglio laser e plasma di ultima generazione. Il restante spazio espositivo sarà distribuito tra le grandi macchine-utensili ad asportazione di truciolo (23%) — comparto che presenterà innovazioni di spicco — strumenti (17%), metrologia e Cad-Cam, automazione e robotica, macchine e attrezzature per il trattamento di superfici e altre macchine e servizi per le aziende.

Oltre le nostre frontiere, le aziende stanno valutando l’opportunità offerta dalla BIEMH in un contesto di recupero della domanda interna, avallato da un indice di produzione industriale nel 2017 del 4,7% e dall’andamento superiore alla media del comparto dei beni strumentali . In questo scenario, nel 2018 la dimensione internazionale dell’evento si consolida con la presenza di aziende espositrici provenienti da circa 20 paesi. Germania, Italia, Giappone, Francia, Portogallo, Austria, Belgio, Bulgaria, Cina, Danimarca, Slovacchia, USA, Paesi Bassi, Israele, Polonia, Regno Unito, Repubblica Ceca, Svizzera,Taiwan e Turchia.

enter Così BIEMH si porrà come la principale piattaforma dell’Industria 4.0 del nostro paese, unitamente al nuovo spazio BE DIGITAL, dedicato alla trasformazione digitale, e alla concomitante terza edizione di ADDIT3D. La Fabbricazione Additiva e 3D è diventata un altro dei temi centrali tra gli specialisti in produzione. Infine, l’offerta sarà completata dal Forum dell’Occupazione Industriale WORKINN e dall’IMIC- Industrial Maintenance Innovation Conference .

Articoli correlati

BE DIGITAL BY BIEMH la sfida più importante lanciata dall’Industria 4.0
Biemh 2016 “il video-blob”
La BIEMH’16 cresce e conferma la ripresa del settore