Omron lancia il nuovo Robot Mobile Interattivo LD

Omron ha presentato ufficialmente il nuovo robot mobile interattivo LD Cart Transporter

LD (Low Duty) Cart Trasnporter, evoluzione dei noti Lynx Adept,  è la risposta di Omron all’esigenza di introdurre nelle fabbriche digitalizzate una logistica intelligente. Si tratta di un robot mobile interattivo progettato per automatizzare il trasporto manuale dei carrelli. Il suo utilizzo si rivela ideale in tutti gli ambienti dove è necessario movimentare del materiale utilizzando carrelli a spinta. Il sistema è composto da un robot mobile e da uno o più carrelli su ruote.Il veicolo utilizza un sistema di aggancio automatico che permette al robot di infilarsi sotto il carrello, agganciarlo e spostarlo fino a destinazione.

L’acquisizione di Adept Technologies avvenuta nel 2015 – spiega Massimo Porta, direttore generale Omron Elctronics Italia – è figlia di una strategia che ha alla base la realizzazione della fabbrica intelligente, interattiva e interconnessa. Con l’introduzione di mobile robot e intelligent robot, ora la nostra piattaforma i-automation è in grado di governare l’intera fabbrica, detenendo inoltre la ricerca e sviluppo di tutte le tecnologie in nostro possesso, senza la quale non è possibile rispondere in modo rapido e preciso alle richieste dei clienti“.

LD Carter Transporter va quindi ad aggiungersi a un portafoglio di prodotti dedicati a industria 4.0 che spaziano dall’ambito della sensoristica, al motion, alla visione e, ora, alla robotica.

Il robot mobile LD ottempera a tutte le certificazioni di sicurezza inerenti ai veicoli senza conducente e può operare in collaborazione e in presenza del personale. Un ulteriore passo avanti nell’integrazione tra uomo e macchina.

Il Mobile Robot LD – prosegue Porta – ha molteplici possibilità applicative ovunque vii sia la necessità di trasportare un prodotto. La sua flessibilità, soprattutto all’interno delle aziende manifatturiere, consente di evitare una serie di trasporti rigidi con un sistema di navigazione completamente indipendente da device da aggiungere nell’area in cui esso opera”. 

Durante il funzionamento il veicolo si muove in maniera autonoma nell’ambiente di lavoro, dal punto di presa a quello di deposito. Omron LD è in grado di riconoscere ed evitare ostacoli sospesi e inaspettati, a differemza dei sistemi AGV,  grazie all’impiego di due sensori laser orientati verticalmente.

“Entriamo in una soluzione totalmente diversa ed è per questo che dobbaimo anche lavorare per creare una cultura nuova del sistema di distrubuzione e movimentazione delle merci, lavorando quando il lay-out è ancora bianco, ovvero, prima di avere implementato un sistema tradizionale“.

 

 

 

Articoli correlati

BE DIGITAL BY BIEMH la sfida più importante lanciata dall’Industria 4.0
La robotica in prima fila ad Hannover 2018
L’innovazione di Gruppo Spinelli passa per la scelta di CLS