Saldatura – Da Leister arriva la nuova Twinny

Nella saldatura Leister è conosciuta nell’industria delle costruzioni per la vasta gamma di soluzioni innovative e performanti per la lavorazione della plastica: manuali o automatiche, adatte a tutti i tipi di lavori, le saldatrici Leister si distinguono per l’affidabilità e precisione delle saldature, la semplicità di utilizzo e la notevole efficienza e produttività.

La multinazionale svizzera non dorme sugli allori: i tecnici dell’azienda sono costantemente alla ricerca di soluzioni che possano migliorare ulteriormente i prodotti dal punto di vista dell’ergonomia, della funzionalità o del design.
“La sfida di migliorare TWINNY – dice l’Ing. Possa, responsabile della filiale italiana di Leisternon era affatto banale: Oggi la nuova TWINNY è una realtà, noi ne siamo assolutamente entusiasti e siamo convinti che la rinnovata saldatrice automatica sarà la partner per tanti anni a venire di chi impermeabilizza in opere interrate e ingegneria civile. Ora tocca ai clienti metterla alla prova e, con i loro feedback che speriamo positivi, confermare ufficialmente che l’ambiziosa sfida è stata vinta”.

 

Potente, veloce e intuitiva

Il ridisegno di TWINNY ha puntato ad aumentarne la produttività ma anche la robustezza e l’affidabilità, caratteristiche fondamentali per lavorare con successo in cantiere. I motori e le soffianti sono più potenti e le catene di trasmissione sono state rinforzate, nell’ottica di rendere la macchina più performante e ridurre la necessità di manutenzione. La velocità di saldatura di TWINNY può arrivare così fino a 8 metri al minuto; il limite non è più dato dalla macchina ma dalla capacità degli operatori di predisporre i teli e controllare l’esecuzione della saldatura.

Nella versione T7, il “top” di gamma, l’adozione di motore brushless elimina il fastidio di dover periodicamente sostituire i carboncini.

Un’altra caratteristica molto apprezzata dagli utenti è la semplicità d’utilizzo, che permette di realizzare saldature perfette e ripetibili praticamente da subito, eliminando il periodo caratterizzato da prove ed errori che spesso segue l’introduzione di un nuovo macchinario in cantiere e che talvolta frena l’adozione di novità che pur apporterebbero notevoli vantaggi alla produttività dell’impresa. Il display è di chiara lettura e immediata comprensione: in pratica, si collega TWINNY alla presa di corrente e si è già pronti per saldare.

 

Funzionamento ottimale in ogni situazione

TWINNY è doppiamente versatile, sia dal punto di vista delle superfici da impermeabilizzare, sia per quanto riguarda le membrane da utilizzare. Le ruote di diametro maggiorato conferiscono alla saldatrice un’altezza dal suolo maggiore, essenziale quando si salda su terreno molto irregolare. La gamma di membrane utilizzabili è ampia, sia in termini di materiali che di spessori (PE-HD e PP con spessori variabili da 0.3 mm a 2.5 mm; PVC-P, PE-LD, TPO e FPO  da 0.3 mm a 3.0 mm).

L’aria calda garantisce saldature asciutte e pulite: polvere e sabbia sono eliminate dal potente getto d’aria, mentre l’umidità evapora grazie all’alta temperatura, a garanzia di saldature sempre perfette.

 

Interconnessione e capacità di registrazione dati

TWINNY nella versione T7 dispone del Leister Quality System – noto come LQS – che include WiFi e GPS. I parametri di saldatura possono così essere memorizzati e scaricati su computer oppure condivisi in Cloud. Verificare la correttezza dei parametri di saldatura, identificare anomalie o produrre documentazione per la committenza diventa un gioco da ragazzi.  TWINNY T7  è la saldatrice più “Industry 4.0″ di Leister; grazie al collegamento con l’app myLeister, i parametri di saldatura corretti possono essere ripristinati facilmente,a garanzia della perfetta ripetibilità delle saldature.

“Il lancio ufficiale della nuova TWINNY è partito a luglio – dice ancora l’Ing.Possa -, ma contiamo molto su ECOMONDO (Rimini 5-8 Novembre 2019), fiera internazionale dedicata all’economia circolare ed evento di richiamo per gli impermeabilizzatori, per far conoscere l’innovazione agli operatori del settore”.  

TWINNY T5/T7 è fortemente innovativa ma conserva aspetti che sono ormai tradizionali per i prodotti Leister: la garanzia di qualità che solo una grande azienda può offrire. Dalla progettazione al confezionamento, ogni fase della realizzazione di questa saldatrice, ha luogo in Svizzera, negli stabilimenti di proprietà dell’azienda.

Related Posts

IIS – Luca Costa nominato CEO dell’International Institute of Welding
Materiali – Plastica marcabile laser per l’industria alimentare e farmaceutica
Amaplast – tiene il mercato interno, cala invece l’export