WNT alla fiera EMO

In occasione della più importante fiera per la lavorazione del metallo WNT ha presentato nuove innovative soluzioni di utensili.

Uno dei pezzi forti è stata la nuova fresa a tuffo MonsterMill PCR Uni, già soprannominata “dive master”, ovvero specialista del tuffo. I quattro taglienti le permettono di raggiunge un alto volume truciolo nella sgrossatura, mentre grazie ai suoi denti di finitura produce superfici di finitura di eccellente qualità. Il passo dei taglienti e l’elica irregolari, riducono notevolmente le vibrazioni e il rumore, garantendo di conseguenza processi di lavorazione stabili e precisi. Le sue eccezionali proprietà, quali la penetrazione ad angolo acuto, il centraggio rapido grazie alla cuspide di centraggio brevettata e la fresatura a rampa libera di vibrazioni fino ad un angolo di 45°, rendono MonsterMill PCR UNI un eccellente utensile per la lavorazione di acciaio, acciai inossidabili e ghisa.

Il nuovo sistema ad alto avanzamento HFC 19 fa volare quantità enormi di trucioli ed è la scelta preferenziale quando si tratta di raggiungere massimi volumi truciolo e un’eccellente sicurezza di processo. Con una profondità di taglio di ap 3,3 mm e massimi avanzamenti per dente si ottengono impressionanti volumi di truciolo. Le forze di taglio sono attive soprattutto in direzione assiale, per cui si registrano poche vibrazioni anche nel caso di sporgenze lunghe, ed il mandrino viene quindi protetto. I nuovi inserti XOLX 19 dispongono inoltre di brevettate geometrie rettangolari con un grande raggio e risultano molto efficaci in termini di rigidità e taglio dolce, se impiegati in combinazione con i corpi utensili dotati di un rivestimento di nickel.

La nuova qualità Dragonskin DPX2245 costituisce un ampliamento per quanto riguarda l’acciaio ad alto legante della gamma ISO P45/M45.

 

WNT ha presentato inoltre le sue soluzioni Tool Supply 24/7 grazie alle quali il cliente può automatizzare completamente l’approvvigionamento di utensili. Questo sistema elimina passaggi come ad esempio la verifica dei fabbisogni, l’ordine inoltrato all’ufficio acquisti o l’immagazzinaggio degli utensili. Grazie al distributore automatico di prodotti “Tool-O-Mat” che viene installato nel parco macchine il cliente ha accesso immediato agli utensili di uso più frequente e può prelevare il prodotto che desidera nel momento quando desidera.

Per poter lavorare con efficienza i materiali difficili, tenaci o resistenti al calore, mantenendo inalterata la sicurezza del processo, è necessario disporre di un utensile dalle performance elevatissime. La punta WTX – Ti ad alto rendimento di WNT è stata concepita specificatamente per questo campo applicativo.

La nuova cuspide WTX – Change Feed ha stupito con la sua dinamicità, le sue performance e l’estrema precisione anche nelle condizioni più sfavorevoli; è il primo sistema di cuspidi intercambiabili a 3 taglienti.

Nel campo dell’asportazione truciolo i lubrorefrigeranti svolgono soprattutto il compito di refrigerazione, lubrificazione ed evacuazione truciolo. Il sistema per la refrigerazione a cascata DC-SX è dotato di due fori di refrigerazione che portano il refrigerante esattamente al punto dove ottiene l’effetto maggiore: direttamente sul tagliente. Con gli innovativi blocchi di fissaggio si garantisce una refrigerazione universale per l’utilizzo delle lame con refrigerazione interna su tutte le macchine. La peculiarità dei blocchi WNT è che sono gli unici con ben 3 opzioni di collegamento, a garanzia della massima flessibilità. Inoltre gli intagli sul codolo sono dotati di anelli di tenuta, così è possibile utilizzare i nuovi blocchi di fissaggio senza perdite anche in attacchi rettangolari per utensili con refrigerazione intera di altri fornitori. 

I mandrini BT-FC di WNT assicurano la massima sicurezza di processo e una maggiore resistenza all’usura . Si tratta di un sistema a contatto doppio che oltre all’accoppiamento con il cono, crea un contatto con la flangia migliorando la stabilità. La maggiore rigidità durante la lavorazione è uno dei principali vantaggi del sistema BT-FC. Questa è ottenuta grazie al supporto ottimizzato che aumenta la resistenza dell’utensile alla flessione. Il cosiddetto “Face Contact”, insieme all’attacco conico, riduce le deviazioni garantendo un’ottima qualità della superficie.

L’appoggio piano riduce anche le vibrazioni che accelerano l’usura del cono del mandrino della macchina e del portautensile nelle lavorazioni HSC. Con “Face Contact” quindi aumenta notevolmente la durata del mandrino della macchina, del portainserti e dell’utensile.

Related Posts

CoroMill® 745 migliora la produttività e l’asportazione truciolo
Workshop Heidenhain sulla fresatura di stampi
Campionato Fresatori 2016 Marco Fontana vince a Varese