Industria 4.0 è la nuova sfida per le imprese italiane.

“Se le previsioni per il 2016 saranno confermate, la produzione italiana di macchine utensili tornerà al livello precrisi”. Sono le parole di Luigi Galdabini Presidente di UCIMU – Sistemi per Produrre pronunciate nella consueta conferenza stampa di fine anno dell’associazione.

Un netto segnale di ripresa degli investimenti che farà felice, ovviamente, anche gli importatori e tutta la catena del valore legata alla macchina utensile dopo anni di cinghia fin troppo stretta.

In generale sta andando bene tutta la Meccanica italiana che nel 2015 ha prodotto tecnologie e componentistica per un totale di 44 miliardi di euro, valore in aumento (+1,3%) rispetto all’anno precedente secondo i dati diffusi da ANIMA.

Alla finestra sta a guardare, già proiettata nel 2016 e non solo, Industria 4.0 che guiderà il processo di trasformazione del settore manifatturiero negli anni a venire e che metterà ancora una volta alla prova le piccole e medie imprese italiane alle quali, prima, veniva detto che erano troppo piccole e, ora, che non sono sufficientemente digitalizzate. Della serie non si può mai stare tranquilli.

Meccatronica e Big Data la faranno da padroni nella fabbrica del futuro che richiederà certamente un cambio culturale e di mentalità per gestire in modo adeguato e aggiornato le imprese di domani.

Nelle fabbriche intelligenti dove tutto sarà interconnesso e dove l’automazione acquisirà anch’essa sempre più importanza, ci sarà ancora spazio per le persone intelligenti? In altre parole quale sarà il ruolo delle risorse umane già messo alla prova, seppure brillantemente superata, dall’arrivo in produzione dei robot?

Spesso le rivoluzioni – quella di cui parliamo viene definita quarta rivoluzione industriale – non portano solo buone cose ma è anche vero che si fanno con la voglia di migliorare le situazioni vigenti o, perlomeno, questi sono gli intenti dichiarati. Di sicuro, ancora una volta, il nostro tessuto industriale avrà di fronte a sé una nuova sfida da affrontare, una sfida lanciata da Internet anzi da Internet of things.

 

 

Related Posts

Appuntamento a 32.BI-MU per ripartire
Adattarsi agli eventi e prepararsi alla ripartenza
Siemens per la formazione: nasce un laboratorio 4.0 nel Polo Tecnico Scientifico Fermi-Giorgi di Lucca