Comau alla BIE – Brescia Industrial Expo 2016

Comau è tra i protagonisti dell’edizione 2016 di BIE  in programma dal 19 al 21 maggio a Montichiari (BS).

La manifestazione è pensata per dare risalto, su un palcoscenico di richiamo internazionale, alle eccellenze del territorio nell’ambito della lavorazione dei metalli. Comau mette in mostra una selezione delle proprie proposte tecnologiche sia nel proprio stand (Pad. 5 stand A 10-14/B 9-13) sia presso aree espositive di alcuni partner.

Presso lo stand Comau trova spazio un robot NJ 500, dall’elevatissima capacità di carico al polso e particolarmente adatto ad applicazioni nel settore foundry, insieme a due Racer 7-1.4, impegnati nella tappa bresciana del “master di golf” che sta interessando diverse manifestazioni fieristiche italiane. Dopo Parma e Torino, tocca ai visitatori bresciani sfidare i due robot, automatizzati da G. Robotica, ad una partita di golf su un green di erba sintetica ricostruito ad hoc.

Potenziati da un duplice sistema di visione nella funzione di occhi speciali, i due Racer 7-1.4, robot molto usati per l’asservimento macchine utensili e per la manipolazione nelle lavorazioni meccaniche, mettono in mostra la loro precisione e la loro flessibilità operativa.

Altri due Racer 7-1.4 saranno presenti in un’area gestita da Olivero Automazioni che ha ricreato una demo di partita a dama robotizzata. I robot sono montati su fronti opposti per simulare l’assemblaggio contemporaneo su piano orizzontale di componenti meccanici e per sottolineare, al tempo stesso, la semplicità e la versatilità dei software di configurazione che permettono di ricreare il gioco.

Infine sarà E6Pos a mettere in mostra altri due robot Comau. In una demo un NS 16 1.65 effettuerà un attività di carico e scarico macchina, potenziato da un sistema di visione bidimensionale, mentre un NJ60 simulerà la manipolazione pezzi forgiati alla temperatura di 1200 gradi.

 


Related Posts

Cobot e umani, spazio per tutti
i³-Mechatronics la soluzione Yaskawa per Industry 4.0
L’Ammonitore n.5 giugno 2019