IVS 2017 l’intervista a Brancaleoni

Riportiamo qui di seguito un riassunto dell’intervista fatta a Maurizio Brancaleoni – Presidente del Comitato Scientifico IVS 2017

La Call for papers per IVS 2017 si è chiusa il 24 Novembre: siete soddisfatti del risultato? 

Sì. La “Call for papers” ha dato vita a 105 abstracts provenienti da una vasta area geografica, che copre tutte le tipologie di “stakeholder” coinvolti nel mercato delle valvole industriali e, in modo particolare, nel settore Oil & Gas e in quello energetico.

Di questi 105 abstracts il Comitato Scientifico ha selezionato 50 memorie, che sono state suddivise in 13 sessioni che si svolgeranno nelle giornate di Mercoledì 24 e Giovedì 25 Maggio 2017.

Durante il recente incontro tenutosi a Bergamo, il Comitato Scientifico di IVS 2017 ha completato il processo di revisione degli abstract per selezionarne i migliori. Sono stati seguiti criteri specifici?

Il Comitato Scientifico si è riunito, l’ultima volta, a Bergamo il 26 e il 27 gennaio scorsi. La partecipazione è stata intensa ed i pochi membri che non hanno potuto essere fisicamente presenti si sono collegati in video-conferenza, permettendo così una riunione molto efficace e proficua.

Il Comitato Scientifico ha completato la selezione delle memorie e ha proceduto alla stesura del programma della conferenza.

Contemporaneamente la Segretaria del convegno, Manuela Tonolini, ha contattato tutti gli autori delle memorie selezionate chiedendo loro di confermare la loro presenza e partecipazione a IVS 2017.

È stato fissato al 17 Marzo il controllo finale dei vari manoscritti da parte dei presidenti e componenti delle varie sessioni designate, per i commenti finali ed eventuali modifiche.

La ricezione dei documenti finali (cioè manoscritti e presentazione Power Point) è stata richiesta – al più tardi – per il 7 aprile p.v.

Può riepilogare le idee più interessanti emerse dagli abstract?

La conferenza IVS 2017 coprirà una varietà di argomenti, dal design e produzione, alla standardizzazione e alle tecniche di supervisione e controllo, dall’esperienza degli utenti alle valutazioni sui costi totale di proprietà (T.C.O.), argomenti che sono stati tutti attentamente trattati e selezionati dagli autori scelti.

Tra le idee più interessanti e significative, mi piace menzionare:

– Materiali nuovi e innovativi nelle valvole, componenti, sistemi di tenuta e trattamenti e rivestimenti contro la corrosione.

– Nuovi concetti nel design degli attuatori e dei sistemi di supervisione e controllo.

– Modifiche alle norme internazionali esistenti e visione globale sulle attuali attività di normazione.

– Nuove opportunità di progettazione e produzione di valvole offerti dalla stampa 3D, in materiali metallici, anche su componenti di serie.

Quando sarà rilasciato il programma ufficiale della conferenza?

Il programma preliminare della Conferenza è già disponibile sul nostro sito web     (www.industrialvalvesummit.com).

La versione finale sarà rilasciata e stampata, entro la fine del mese di aprile

 

 

Related Posts

Inaugurato il nuovo Additive Technology Center ATC
Grande successo per Industrial Valve Summit
L’eccellenza delle valvole in mostra a Bergamo