Lamiera 2017 cresce e diventa grande

Come ha esordito alla conferenza stampa presso la sede di UCIMU – SITEMI PER PRODURRE il direttore generale Alfredo Mariotti: “Lamiera 2017 cresce, cresce il  numero degli espositori, cresce lo spazio espositivo e cresce soprattutto il contenuto dell’evento”.

Rispetto all’edizione 2016, Lamiera 2017 a Milano Rho dal 17 al 20 maggio, il numero di espositori è cresciuto del 12% con 440 aziende presenti, di cui il 27% straniere, e una superficie occupata di 40.000 mq, il 15% in più del 2016. Il livello internazionale della manifestazione è confermato non solo dalla presenza degli espositori, ma anche dalla presenza di 13 delegazioni di operatori esteri provenienti da: Algeria, Brasile, Canada, Cina, Germania, India, Iran, Marocco, Messico, Polonia, Russia, Serbia, e Turchia. Questa iniziativa è stata realizzata in collaborazione con Ministero dello Sviluppo Economico e ICE e prevede la possibilità di fissare incontri B2B con i buyer agli stand.

Nuove aree tematiche faranno parte di questa edizione milanese: la prima è Fastener Industry, dedicata a viti, bulloni e sistemi di fissaggio con oltre 30 imprese iscritte; la seconda EcoCoatech realizzata con ANVER, l’associazione verniciatori industriali, prevede circa 20 imprese iscritte; BlechItaly Service dedicata alla subfornitura tecnica e servizi all’industria, offre due percorsi di visita “Make dei costruttori di macchine e tecnologie innovative”  e “Buy dei fornitori di lavorazioni e servizi”

Presente a questa edizione 2017 Pianeta Giovani, l’area dedicata all’incontro tra domanda e offerta di lavoro dove gli studenti in visita alla fiera potranno informarsi sulle reali opportunità future.

Come da tradizione verrà riproposta percorso di approfondimento per gli operatori del settore di Accademia Lambda. Nove appuntamenti già fissati in calendario e dedicati a: viti e bulloneria, tecnologie alternative per il trattamento delle superfici, sicurezza macchine, nanotecnologie e verniciatura, Industria 4.0, robotica.

Inoltre, per la sua prima edizione nella capitale del design, LAMIERA proporrà LAMIERALIVING, mostra di una selezione di oggetti, accomunati dal prestigioso riconoscimento ADI Compasso d’Oro, realizzati, totalmente o in parte, con macchine e tecnologie a deformazione. L’iniziativa è sviluppata in collaborazione con la delegazione lombarda di ADI, Associazione per il Disegno Industriale.

I numeri ad oggi raggiunti da LAMIERA dimostrano che la scelta di trasferire a Milano la manifestazione posizionandola negli anni dispari è stata ben accolta dagli espositori che, di fatto, hanno deciso di presentare per il secondo anno consecutivo la propria offerta in Italia.

“D’altra parte – ha affermato Massimo Carboniero alla conferenza stampa, presidente UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE – nelle graduatorie internazionali di comparto l’Italia recita un ruolo di primo piano. Terzo tra i produttori, secondo tra gli esportatori, e quarto nella classifica dei consumatori, il paese può contare su imprese leader specializzate nella deformazione e lavorazione della lamiera e su una domanda vivace e dinamica”.

Su questi due presupposti, la competenza dei produttori locali e la ricettività del mercato interno, LAMIERA poggia le sue basi, dimostrandosi capace di attrarre anche espositori stranieri e – ha continuato Massimo Carboniero – potendo beneficiare, per questa edizione, di un contesto economico particolarmente favorevole”.

“Infatti, con particolare riferimento all’Italia – ha concluso il presidente di UCIMU – il consumo di sistemi di produzione è atteso in crescita anche nel 2017, favorito in questo anche dalle misure di incentivo contenute nel Piano Nazionale Industria 4.0, a tutto beneficio di quanti esporranno a LAMIERA

LAMIERA 2017 si svolgerà in concomitanza con Made in Steel (17/19 maggio).

 

 

Related Posts

Appuntamento a 32.BI-MU per ripartire
Nuova data per Lamiera 2021
Osservatorio intralogistica – nuove tecnologie e ecommerce