L’assenza di resilienza energetica costituisce una minaccia per le aziende

Lo scorso anno il 96% delle aziende ha avuto un problema associato all’energia. Per avere un impatto duraturo, le interruzioni di fornitura dell’energia non devono necessariamente essere prolungate: il 13% dei decision maker energetici ha dichiarato che un’interruzione di una sola giornata sarebbe catastrofica per la propria attività, e che l’entità del danno subito aumenta rapidamente con il protrarsi dell’interruzione.

È quanto emerge da una recente ricerca di Centrica Business Solutions, che comprende un’indagine fra oltre 200 decision maker energetici italiani di vari settori: soltanto il 38% delle aziende dispone di una strategia strutturata di resilienza energetica; il 15% non ha predisposto alcuna strategia per affrontare le interruzioni dell’erogazione di energia elettrica.

Il report sulla resilienza di Centrica Business Solutions evidenzia la possibilità che le aziende italiane, prive di una strategia di resilienza energetica, stiano rischiando il 18% del proprio fatturato a causa di danni e opportunità perdute.

“A prescindere dal settore di attività, energia significa molto più che tenere semplicemente accese le luci. Significa mantenere in funzione le linee di produzione e assicurare la soddisfazione dei clienti, nonché garantire la sicurezza delle persone. La creazione di un piano completo per la resilienza energetica dovrebbe essere un elemento essenziale delle strategie relative ai rischi aziendali”, ha commentato Christian Stella, Managing Director Italy di Centrica Business Solutions.

 

Link: https://www.centricabusinesssolutions.it/resilience

Related Posts

Ct Meca – Piedi per il settore agroalimentare
WEG premiata “fornitore dell’anno” dal gigante dell’energia Iberdrola
Hannover Messe 2019: l’uomo e la macchina al centro