Macchine utensili +6,8% gli ordini interni

Nel quarto trimestre l’andamento della macchina utensile italiana vede gli ordini interni crescere del 6,8%, in calo la raccolta di ordini esteri.

Nel quarto trimestre 2015, l’indice degli ordini di macchine utensili, elaborato dal Centro Studi & Cultura di Impresa di UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE, arretra segnando un calo del 4% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, per un valore assoluto pari a 132,9 (base 2010=100).

Si interrompe così il trend positivo che durava da otto trimestri consecutivi gettando qualche ombra sulla reale consistenza della ripresa degli investimenti in sistemi di produzione. In particolare, il risultato complessivo è stato determinato dal negativo riscontro ottenuto dai costruttori sui mercati esteri dove la raccolta ordini è risultata in calo del 6,5% rispetto al periodo ottobre-dicembre 2014, per un valore assoluto pari a 126. Di segno opposto, invece, l’indice degli ordini interni che segna un incremento del 6,8% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, per un valore assoluto pari a 174,4. Su base annua l’indice ha registrato un incremento medio, rispetto al 2014, dell’8,6% (valore assoluto 128,7). Il risultato è stato determinato sia dal positivo andamento delle performance dei costruttori sul mercato estero (+6,7%) sia dai buoni riscontri raccolti sul mercato interno (+18,1%).

Related Posts

Coronavirus -Il messaggio del Dr. Mori e di Mr. Thönes di DMG MORI
Emo Milano 2021 – Luigi Galdabini commissario generale
L’Ammonitore di gennaio