Porte aperte ai clienti

Modular design, tailor made solutions e multitasking sono le paroleche aprono le porte dello stabilimento Pama di Brescia.

Tre giorni di Open house, dal 23 al 25 giugno scorsi, dedicati a mostrare ai clienti di tutto il mondo il Technology Center: area dello stabilimento di Brescia di PAMA dedicata alle Speedmat Hp; macchine derivate da alesatrici e trasformate in centro di lavoro con applicazione multitasking e in grado di eseguire anche lavorazioni a 5 assi e di tornitura.

Queste macchine sfruttano il concetto di modularità – da qui lo slogan del Tech Center e dell’open house. Sono macchine totalmente personalizzabili, che vengono prodotte solo su commissione.

Andrea Romanini, responsabile del Technology Center spiega il perché di questo evento: «Seppur attivi dal 2010 non è mai stato organizzato uno vero e proprio technology center aperto ai clienti. Fino ad oggi è stato qualcosa di preesistente, ma al nostro interno. Quindi PAMA ha deciso di investire in una macchina per se stessa e per agevolare i potenziali utilizzatori a meglio comprendere gli aspetti che caratterizzano la Speedmat HD. In questo modo l’azienda vuole aprirsi al mercato e aiutare i propri clienti e potenziali con prove pre vendita o post vendita. Possiamo realizzare prodotti spot con cui il cliente sarà in grado di valutare le qualità della macchina o tarare la sua. Vogliamo mettere a disposizione i nostri tecnici e creare una sorta di sala prove».

In mostra al Tech Center di Brescia anche il nuovo pannello smartP: una nuova generazione di consol full touch che sfrutta tutta la funzionalità delle tecnologie smart (telefonini e tablet). Completamente personalizzabile, ha accesso diretto ad una banca dati esistente ed integrabile. Monta controlli sia Siemens, Fanuc ed in seguito sarà fornito anche di controllo Heidenhein.

All’interno della console è possibile utilizzare PR2, il software di gestione basato su algoritmi real time. Il software è stato sviluppato all’interno di PAMA. Le caratteristiche principali di PR2 sono di essere ”intuitivo, versatile e capace di generare profitto, aumentando il livello di produttività dell’impianto”.

PR2 Suite consente l’accesso in tempo reale, attraverso un’interfaccia utente che lo rende particolarmente intuitivo e capace di gestire tutte le risorse impegnate (operatori, utensili, attrezzature, programmi), ad un vasto numero di dati affidabili e utili alla ripianificazione della produzione e all’ottimizzazione delle risorse. PR2 Suite è in grado di restituire all’operatore una visione predittiva dell’utilizzo della singola macchina, cella o intera officina grazie alla verifica dello stato degli utensili esistenti e all’individuazione della loro allocazione. In questo modo è possibile capire l’effettiva efficienza di una macchina o dell’impianto. In questo senso può essere un importante strumento per effettuare la manutenzione preventiva.

Questo software può essere venduto sia insieme alle macchine PAMA che da solo.

PAMA ha impegnato molto risorse nello sviluppo di nuovi prodotti, sempre più aggiornati, innovativi ed efficienti. Gli investimenti fatti in questi anni rientrano nel progetto PGE (PAMA Global Efficiency) volto a garantire ai propri clienti risparmio energetico, risparmio di superfice occupata (macchine più compatte e modulari) ed efficienza operativa grazie alla nuova PR2 Suite.

«In quest’ottica, ha concluso Andrea Romanini, l’Open House di Brescia dimostra la volontà di PAMA di essere sempre più vicina al cliente. Perché è solo con il cliente e dal cliente che puoi imparare e capire se il tuo livello di performance è sufficiente e il Tech Center di Brescia vuole avere questa funzione».

Presenti durante in tre giorni di open house, in un’area dedicata, i principali partner tecnologici di PAMA: D’andrea, Fanuc, Heidenhain, Sandivk Coromant, Siemens e Top Solid.

Speedmat HP

Speedmat HP è una macchina destinata principalmente ai settori dell’aerospace, energia, movimento terra, stampi e lavorazioni conto terzi. L’intera gamma di questa serie è in grado di lavorare materiali difficili sia in tornitura sia in fresatura che alesatura.

La gamma Speedmat HP va da una dimensioni pallet di 1000 mm fino a 2000×2500 mm e una capacità di carico da 3 a 35t.

Nell’area del Tech Center dedicata sono stati messi a disposizione in occasione dell’open house 5 teste PAMA e 2 della D’Andrea, accessori che vengono utilizzati sulla macchina in configurazione alesatrice.

Speedmat può montare anche teste HV-HVA: orientamento verticale e orizzontale per la lavorazione del pezzo con un solo set-up; A,A-HD: per lavorazioni a 5 assi; H versione per motore diretto senza cambio gamma (DSD)

Speedmat è fornita inoltre di diverse soluzioni adatte al cambio automatico degli accessori e al completamento della lavorazione con il minor numero di set-up.

La versatilità di questa macchina è rappresentata soprattutto dalla capacità di eseguire lavorazioni di tornitura, grazie anche all’ampia scelta di accessori sviluppati da Pama. Tutta la gamma può essere è personalizzabile.