Speciale Hannover Messe 2015

“La crescente digitalizzazione rende l’industria molto dinamica”, dice Jochen Köckler, del CdA della Deutsche Messe. “Fabbriche e sistemi energetici funzionano collegati digitalmente in rete, il ciclo di vita dei prodotti si fa più breve, nascono nuovi modelli di business. Chi, in questo contesto, vuole continuare a puntare solo su di sé e sulle proprie competenze, rimane escluso. In futuro la forza competitiva di un’azienda dipenderà infatti dalla capacità di essere strettamente in rete con tutti gli attori del mercato coinvolti nel processo di produzione, così da potere sviluppare i prodotti a ritmi ancora più veloci. Il tema conduttore della HANNOVER MESSE 2015 – Integrated Industry – Join the Network! – descrive esattamente questo tipo di sviluppo e darà ad esso nuovi impulsi”.
Lo slogan “Integrated Industry – Join the Network!” sottolinea che le sfide maggiori della 4a rivoluzione industriale – come l’adozione di standard comuni per la comunicazione da macchina a macchina, il problema della sicurezza dei dati o la ricerca del modello di business del futuro – possono essere affrontate solo in rete. Aggiunge Köckler: “Il problema non è a chi tocchi il ruolo di leader – se alle imprese industriali o alle aziende dell’IT. Il problema è che le possibilità offerte da Industria 4.0 possono essere sfruttate al meglio solo insieme. E per questo occorre una rete forte che abbracci industria meccanica, elettrotecnica e IT. La HANNOVER MESSE 2015 dimostrerà di quale forza di innovazione i settori industriali possono essere capaci, se fornitori, produttori e clienti comunicano e collaborano in rete per migliorare prodotti e soluzioni.”
Con i suoi ambiti espositivi Automazione industriale e IT, Tecnologie energetiche e ambientali, Tecnica dell’azionamento e fluidotecnica, Subfornitura industriale e Tecnologie di produzione, Ricerca e sviluppo presenta i settori chiave dell’industria. “Tutte le tecnologie proposte nella cornice di questi settori hanno un elemento incomune: accrescono la produttività dell’industria e quindi la competitività delle aziende”, spiega Marc Siemering, Senior Vice President HANNOVER MESSE. Il confronto interno all’industria e le sinergie che si attivano tra i diversi settori interconnessi che espongono in contemporanea nella sua cornice fanno della HANNOVER MESSE un evento unico a livello mondiale.
In fierasi stringono contatti preziosi e si conducono trattative concrete, promossi attraverso eventi in rete, tavole rotonde e forum. Decision maker e investitori di tutto il mondo si informano qui su trend, temi e tecnologie.
La HANNOVER MESSE darà piena visibilità al salto tecnologico che questo tipo di evoluzione può consentire. Saranno esposti impianti di produzione collegati digitalmente in rete, innovativi processi di produzione e robot industriali di nuovo tipo, che, dotati di sensori evoluti, collaborano direttamente con la persona senza dover fare ricorso a zone di protezione e distanze di sicurezza. O soluzioni di automazione supportate da IT, che modificheranno tutti i processi organizzativi di una fabbrica. In fiera saranno anche realizzati dal vivo prodotti personalizzati attraverso Additive Manufacturing o processi di stampa 3D.
“La stampa 3D è una parte importante di Industria 4.0 e offre molti spunti per nuovi modelli di business e forme di cooperazione”, dice ancora Köckler. È ormai anche ipotizzabile che le aziende subfornitrici non vendano più direttamente i loro prodotti, ma offrano invece serie di dati da scaricare e cartucce con la materia prima adatta. E che poi la stampa venga effettuata direttamente dall’acquirente nella propria fabbrica.

L’India è Paese Partner
L’India è stata designata Paese Partner ufficiale della HANNOVER MESSE 2015. La vasta nazione, che ha una popolazione di oltre 1,2 miliardi di persone, verrà così a trovarsi al centro dell’attenzione della più importante fiera del mondo per l’industria. “L’India è un gigante economico in crescita e offre un enorme potenziale di vendita agli espositori tedeschi e internazionali della HANNOVER MESSE”, dichiara Jochen Köckler. “Agli espositori indiani noi offriamo per contro la possibilità di accesso a nuovi mercati globali. In sostanza, sia gli espositori sia i visitatori, sia il quartiere fieristico di Hannover saranno avvantaggiati in pari misura dalla presenza di questo interessante Paese Partner.”
Tre motivi principali hanno fatto cadere la scelta sull’India: la rapida crescita dell’economia indiana, gli eccellenti rapporti pluriennali tra aziende tedesche e indiane, la positiva esperienza già vissuta con la presenza dell’India in veste di Paese Partner alla HANNOVER MESSE 2006.
Con un tasso di crescita annuo medio del dieci per cento negli ultimi dieci anni e del cinque per cento circa nell’anno in corso, l’India è uno dei Paesi del mondo a più rapido sviluppo economico. Per promuovere il proprio sviluppo, il Paese si apre ulteriormente agli investitori esteri con l’obiettivo di modernizzare le proprie infrastrutture e i propri impianti industriali. Nel solo 2013 il Governo federale tedesco ha accordato all’India circa un miliardo di euro di credito. Questi fondi saranno utilizzati soprattutto per l’efficienza energetica, le energie rinnovabili e l’utilizzo sostenibile delle risorse naturali. Dice Köckler: “La partecipazione dell’India come Paese Partner avviene proprio al momento giusto. Gli espositori tedeschi e internazionali avranno infatti modo di incontrarsi con visitatori indiani che intendono investire in moderna tecnologia per potenziare la loro economia nazionale.”
Con un volume commerciale di 16,1 miliardi di euro, la Germania è il partner commerciale più importante dell’India all’interno dell’UE. Il surplus di circa 3,4 miliardi di euro (2012/2013) nel commercio tedesco deriva dall’elevata domanda indiana soprattutto di beni di investimento. E in prima linea di macchine, che rappresentano circa un terzo dell’export totale della Germania verso l’India. Secondo un’indagine commissionata dalla Camera di commercio indo-tedesca, le aziende tedesche si aspettano a medio termine una crescita dell’export verso l’India per effetto della favorevole politica economica del neoeletto governo indiano.

Come ordinare in farmacia online al miglior prezzo? La definizione di disfunzione sessuale persistente incapacità di tenere un’erezione soddisfacente, agire secondo le stime, più di venti milioni di uomini negli Stati Uniti da soli. Incondizionatamente più popolari è Kamagra. Questioni come “Cialis negli Regno Unito” e “” sono molto popolari ora. Per tutti si sa si legge su “”. Diverse farmacie lo descrivono come “”. Diversi antidepressivi possono aggiungere a disfunzioni desiderio sessuale, per cui il suo significativo per collaborare con il farmacista in modo che la prescrizione può essere adattata alle proprie esigenze. Ci sono rischi possibili con delle tipo di farmaco. Mai prendere più della dose raccomandata di Kamagra. Se si immagina che si potrebbe avere preso una dose eccessiva di questo rimedio, andare al pronto soccorso del locale ospedale in una sola volta.

Related Posts

La nuova divisione Camozzi Machine Tools a EMO 2019
Numeri da record per l’edizione milanese di Lamiera
Hermes Award 2019