Tutta la potenza della simulazione da CGTech

CGTech permette di ottimizzare le lavorazioni, eseguire verifiche e analisi, generare percorsi più efficienti: il tutto in Vericut avviene sullo schermo di un computer, senza impegnare l’officina.

VUE (Vericut Users’s Exchange) è la sigla che identifica l’incontro tra gli utenti di Vericut, il ben noto software di simulazione Cnc, uno dei più apprezzati sul mercato. Questi eventi fanno parte di una serie di numerosi incontri che vengono organizzati in molti paesi da CGTech, software house che sviluppa il prodotto con sede centrale in California.

L’edizione 2015, la decima, si è svolta a fine estate per utenti, rivenditori e partner di lingua italiana nella ormai consueta atmosfera delle colline che segnano il passo verso la Romagna. E’ stata una giornata di informazione, formazione, approfondimento; una occasione per conoscere nuove opzioni e miglioramenti presenti all’interno della versione in distribuzione. Non sono mancate sessioni dimostrative di applicazioni ed esempi, condotte dagli esperti di Vericut per chiunque fosse interessato.

Miglioramenti anno dopo anno

Come di consueto, Luca Mozzoni, Country Manager Italia di CGTech, ha accolto i partecipanti presentando l’incontro e soffermandosi sugli aspetti salienti della nuova versione: «Simulare le macchine CNC è sempre più semplice con Vericut. La nuova versione 7.4 include molti miglioramenti che massimizzano ulteriormente produttività e profitto. In aggiunta alle nuove funzionalità sviluppate per facilitare il lavoro dei programmatori NC, nella nuova versione sono stati inseriti circa 500 miglioramenti su richiesta, in varie aree del software».

Come è costume in casa CGTech, spesso nelle nuove versioni di Vericut appaiono funzionalità suggerite proprio dalle richieste provenienti direttamente dagli utenti; così un buon numero dei miglioramenti nella Versione di quest’anno sono la risposta degli sviluppatori alle osservazioni che sono arrivate dalle aziende clienti.

Mozzoni ha sottolineato come gli aggiornamenti della 7.4 permettono di aumentare le prestazioni delle lavorazioni, di ottenere una migliore qualità dei pezzi lavorati, perfino di allungare la vita degli utensili, dal momento che percorsi e movimenti macchina ottimizzati si ripercuotono positivamente sulla stabilità complessiva: «Vericut viene costantemente perfezionato per fornire agli utenti flessibilità e potenti strumenti di analisi. CGTech è impegnata nello sviluppo di nuove tecnologie capaci di automatizzare il lavoro manuale e aumentare la produttività di chi le utilizza. Grazie ai miglioramenti della versione 7.4, per esempio, le aziende possono convalidare più rapidamente i programmi per l’officina, ma anche formare nuovi utenti. Le novità sull’interazione tra utente e Vericut migliorano ulteriormente l’intero processo di lavoro, semplificando l’uso quotidiano del software per programmare e simulare i percorsi NC».

L’interfaccia utente di Vericut è sempre più personalizzabile, con il nuovo e flessibile sistema di ancoraggio e posizionamento di barre e finestre; si può così organizzare al meglio il proprio ambiente di lavoro. Per esempio, la nuova Barra degli Strumenti nella finestra “Gestione Utensili” ha icone e menu a discesa che velocizzano l’accesso ai comandi per creare e aggiornare librerie o assemblaggi di utensili. Tutte le finestre per la creazione dell’assemblaggio utensile sono state ridisegnate; l’obiettivo è di rendere più facile qualunque definizione di utensile.

Funzioni speciali

Una delle novità di sostanza della nuova Versione 7.4 di Vericut è il modulo “Force”, software di ottimizzazione delle velocità di avanzamento basato sulla modellazione fisico-matematica delle forze in gioco. Force determina le velocità di taglio ottimali del processo in base alle caratteristiche fisiche del materiale da lavorare; lo scopo è quello di rendere le lavorazioni più efficienti, veloci e affidabili.

Si tratta di un software particolarmente adatto per lavorazioni su materiali esotici come acciaio inox, leghe speciali, inconel, titanio; tutti metalli usati nel settore degli stampi e ormai addirittura comuni in quello aerospaziale.

Una volta che un materiale è stato caratterizzato, può essere applicato a un’ampia gamma di utensili e macchine per lavorazioni NC future. Facile da impostare, permette di fare interessanti previsioni sull’usura degli utensili.

La funzionalità Force non sostituisce ma si affianca alla nota applicazione OptiPath, già presente fin dalle prime versioni di Vericut, capace di ottimizzare le velocità di taglio per ridurre il tempo ciclo, allungare la vita dell’utensile e migliorare la qualità della finitura. Questa applicazione si basa sulle condizioni di taglio e sulle caratteristiche dell’utensile precedentemente impostate per calcolare automaticamente la velocità di avanzamento migliore per ogni condizione di taglio incontrata.

Per quanto riguarda il Visualizzatore di Vericut, già disponibile nelle precedenti versioni sia in ambiente Windows sia in iPad, esso è fornito nella 7.4 di un nuovo utile comando (MDI) nel menu Analisi che permette di movimentare gli assi macchina in modo interattivo. Inoltre una nuova finestra Utensili permette di visualizzare gli utensili utilizzati nel file salvato per il Visualizzatore.

Selezionando un utensile della lista, automaticamente nel programma NC si evidenziano i punti di inizio e fine dell’intervallo dei blocchi della lavorazione corrispondente e che verranno simulati quando si preme il tasto Riproduci.C’è da ricordare che il modulo di Visualizzazione è una applicazione indipendente che non necessita di licenza; si può analizzare la simulazione passo per passo su qualunque altro computer, senza ulteriori costi.

In conclusione, CGTech è sempre sulla cresta dell’onda tecnologica per soddisfare un mercato sempre più esigente nel campo delle lavorazioni meccaniche complesse.

Related Posts

CGTech pad 2 stand C40
Intervista a Luca Mozzoni di CGTech
CNC machine simulation CGTech