UCIMU-sistemi per produrre e LIUC insieme per facilitare R&D delle imprese

L’ampiezza e la complessità del tema, oltre alla necessità di dialogare con attori e istituzioni di diversa natura quali, università, centri di ricerca, commissioni speciali non solo di carattere locale e nazionale ma anche di altri paesi oppure su base europea, sono ostacoli all’approccio al mondo della R&D da parte delle imprese costruttrici di macchine utensili, robot e automazione.

Obiettivo del progetto è la definizione di un modello di Technology Intelligence attraverso il quale sia possibile organizzare la “Conoscenza del Noto” in modo che, per i principali progetti di ricerca e innovazione, per i trend di sviluppo tecnologico più diffusi, per il tema dei brevetti, le imprese del settore possano trovare risposte e indicazioni di base, oltre che suggerimenti utili a individuare i soggetti a cui riferirsi per approfondire l’argomento.

L’accordo stretto tra UCIMU-Sistemi per produrre e LIUC Innovazione e Brevetti dimostra l’interesse espresso dall’associazione confindustriale e dall’Università Cattaneo verso le PMI della macchina utensile, la cui produzione impatta in modo determinante sul grado di innovazione dell’intero manifatturiero.

Il progetto pilota, il cui sviluppo sarà seguito da un team di lavoro creato ad hoc, dovrebbe portare alla realizzazione di un modello che, opportunamente allestito, permetta alle imprese del settore di destreggiarsi velocemente tra i meandri della ricerca, rendendo perciò più rapidi e meno costosi i processi innovativi messi in atto dalle aziende.

Il know-how derivante da questa esperienza potrà poi essere capitalizzato dall’Università che potrà proporlo come modello applicabile a numerosi altri settori manifatturieri.